Blush o Fard? A cosa serve, come si usa e quali colori scegliere

Condividi il post

Il blush o più comunemente detto fard, è un prodotto indispensabile nel beauty case di ogni donna!

Dona al viso un aspetto fresco e luminoso.

Scopriamo insieme tutti i segreti del blush!

Come si usa, quale colore scegliere e le tendenze moda.

Blush o Fard, a cosa serve?

Il fard ha origini antiche, infatti già i greci e gli egizi lo utilizzavano su guance e occhi.

Nel corso dei secoli è sempre stato usato per abbellire il viso e dargli un aspetto più salutare e fresco.

All’inizio si chiamava ‘Rouge’, poi ‘fard’ (da farder, parola di origine franca che significa abbellire).

Negli ultimi anni si tende a chiamarlo  ‘blush’, dal verbo inglese to blush=arrossire.

È un prodotto che si usa per colorare le guance riproducendo un effetto ‘bonne mine’ che dona al viso un aspetto più riposato, fresco e luminoso.

In qualunque modo tu voglia chiamarlo, l’importante è saperlo scegliere.

Il blush serve anche ad armonizzare il trucco occhi con il trucco labbra.

Il colore del rossetto diventa quindi determinante per scegliere non solo il colore del blush ma anche l’intensità cioè quanto ne devi mettere.

Come scegliere il blush

In commercio trovi blush in polvere, in crema e liquidi (tinte).

Il blush è un prodotto jolly perché puoi applicarlo anche sugli occhi e quelli in crema anche sulle labbra.

Scegli la tipologia di blush in base al tuo tipo di pelle e alla tua manualità.

I blush in polvere sono più adatti a chi ha la pelle grassa, mista o normale e si applicano con il pennello.

Sfumali alla perfezione con il pennello per blush n. 3 della linea PenMelly.

Pennello Blush Professionle PenMelly

La morbidezza delle setole e la sua particolare forma ti aiuteranno a stendere il blush in modo facile e veloce.

I blush in crema o liquidi oltre che sulle guance puoi usarli anche per gli occhi e le labbra. Sono indicati per chi ha la pelle molto secca ma anche per le pelli normali o miste e si possono stendere con le dita o con il pennello.

Pennello Sfumatura Professionale PenMelly

Usane uno con setole elastiche e distanziate come il pennello professionale n. 4 della linea PenMelly ideato per sfumare i blush in crema sul viso.

Scegli il colore più adatto a te in base ai tuoi colori donanti.

Ti stanno bene i colori caldi? Scegli blush dalle tonalità pesca o aranciate.

Se ti stanno bene i colori freddi, opta per il rosa, il malva o il bordeaux.

Il colore del blush va scelto anche in base all’intensità del colore della pelle.

Se hai la pelle chiara ti staranno bene sia i colori più chiari che quelli più intensi.

Se hai la pelle più scura prediligi colori dai toni più vivaci.

Blush come si mette

Il segreto per stendere il fard è usarne poco e dare man mano intensità fino a raggiungere l’effetto desiderato.

Se usi un blush in polvere, scuoti il pennello prima di applicarlo, per togliere la polvere in eccesso.

Se invece usi un blush in crema, applicalo prima sul dorso della mano e poi prendilo con i polpastrelli e sfumalo sulle gote un poco alla volta.

Per evitare di metterne troppo e fare delle macchie, comincia ad applicarlo partendo dall’attaccatura delle orecchie e sfumalo fino alle gote. All’inizio fino all’angolo esterno dell’occhio e poi quando hai scaricato il colore, continua a sfumarlo verso il centro della guancia.

Puoi stendere il blush in vari modi in base alla forma del tuo viso.

Se hai un viso ovale tendenzialmente allungato sfumalo dalle orecchie alle gote con un andamento più orizzontale stando attenta a non scendere al di sotto della punta del naso.

Se il tuo viso ha una forma tendenzialmente più corta e larga, sfuma il blush in diagonale dalle orecchie verso l’angolo della bocca.

Per un effetto liftante applica il fard in diagonale a cavallo dello zigomo da sotto le tempie verso la punta del naso o poco sotto (in base anche alla forma del viso).

Puoi usare il blush anche per dare al viso un effetto più pieno. Sfumalo sulle gote scendendo poco al di sotto dello zigomo.

Blush nuove tendenze

Le nuove tendenze make-up puntano su uno stile naturale e luminoso.

Scegli dei colori che riproducano o rendano più intensi i tuoi colori naturali.

Gioca con le diverse finiture dei blush, puoi per esempio utilizzarne due dai colori simili ma di diverse finiture: uno più intenso e opaco e uno più chiaro e satinato, in modo da creare un effetto tridimensionale.

Non hai il blush? Usa il tuo rossetto nude preferito anche sulle gote e sugli occhi. Se è un finish cremoso, fissalo poi con un velo di cipria, mentre se è un rossetto a lunga tenuta, sfumalo velocemente con le dita o con un pennello adatto.

Vuoi sapere come utilizzare il blush per realizzare un make-up veloce in pochissimi minuti?

Guarda qui

Nude Make-up: cos’è e come realizzarlo

Make-up effetto ‘baciata dal sole’

Make-up con mascherina

Se stai cercando pennelli make up professionali ti consiglio di sbirciare sul sito di Melly Sorace, troverai la linea di pennelli professionali, che ha disegnato e realizzato.

Condividi il post

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here