I migliori bendaggi anticellulite

bendaggi anticellulite imbibiti
Condividi il post

Sono un beauty trend ormai da qualche anno e, se non le hai mai provate, ti consiglio di farlo non te ne pentirai, te lo assicuro, vediamo insieme i migliori bendaggi anticellulite.

Partiamo dall’inizio, cosa sono le bende anticellulite:

Sono vere e proprie bende in tnt, viscosa, o in cotone, imbibite di sieri o gel con diverse proprietà.

In commercio puoi trovare bendaggi per ogni esigenza, dalle bende drenanti ai sali, a quelle effetto crio, a quelle riscaldanti, oppure riducenti alla fosfatidilcolina, per arrivare fino alle bende tonificanti.

Sono sicuramente uno dei trattamenti estetici più efficaci e comodi da fare, anche a casa, infatti ti basterà avvolgerle dalla caviglia fino alla vita e il gioco è fatto!

Il funzionamento delle bende anticellulite è abbastanza semplice: essendo solitamente ricche di sale funzionano per osmosi, smuovendo i liquidi in eccesso e favorendone l’espulsione, in modo veloce e visibile da subito.

Inoltre i preziosi attivi di cui sono imbibite riusciranno a penetrare e lavorare per tutto il tempo di posa, garantendo un risultato veramente molto molto interessante.

Iniziamo con la nostra classifica, basata sui feed back delle nostre clienti!

I migliori bendaggi anticellulite

1° Posto

Bendaggi Drenanti

È in assoluto il prodotto anticellulite più venduto e che ci regala maggiori soddisfazioni.

Parlo ovviamente delle bende drenanti con il 23% di Sali del Mar Morto.

L’acqua del Mar Morto contiene 26 minerali e oligominerali, in una percentuale straordinariamente alta rispetto agli altri mari.

In termini quantitativi, i minerali più presenti sono:

  • Magnesio: accelera il metabolismo cellulare e influisce sull’elasticità delle fibre di collagene
  • Potassio: contribuisce alla formazione di energia cellulare
  • Calcio: protegge i tessuti e rinforza le membrane cellulari
  • Sodio: mantiene la pressione all’interno delle cellule
  • Bromo:  rilassa i muscoli ed è noto per il suo effetto calmante sul sistema nervoso

I bendaggi drenanti funzionano per osmosi inversa, cedendo preziosi minerali e favorendo l’eliminazione di acqua e tossine.

Se vuoi qualche info in più sui benefici dei sali del mar morto clicca qui.

Grazie alle caratteristiche intrinseche di questi sali, i bendaggi drenanti agiscono efficacemente eliminando i ristagni di liquidi e le tossine, alleviando il senso di pesantezza, gonfiore e stanchezza alle gambe.

Insomma

EFFETTO DRENANTE GARANTITO

e visibile già dalla prima applicazione.

Sono le bende anticellulite, perfette per chi soffre di ritenzione idrica e vuole eliminare l’effetto buccia d’ arancia, ma sono anche molto molto apprezzate da chi sta in piedi per lunghi periodi, la presenza del Bromo (naturalmente presente nei sali del mar morto) riduce i dolori muscolari e le contratture.

In questa categoria rientrano anche i bendaggi drenanti sale di epson, o al sale dell’Himalaya, funzionano sempre per osmosi, con modalità di applicazione e tempi di posa simili, a quelli con sali del Mar Morto.

Bendaggi_Sale
Bendaggi Drenanti al Sale del Mar Morto Assenza

2° Posto

Bende Anticellulite Riducenti

Sono i bendaggi più mirati per contrastare gli inestetismi della cellulite e le piccole adiposità localizzate.

L’attivo cardine del prodotto è la Fosfatidilcolina, in passato utilizzata anche in medicina estetica per trattamenti di mesoterapia (iniezioni) al fine di disgregare accumuli adiposi localizzati e cellulite.

La Fosfatidilcolina è infatti una componente della lecitina di soia (ampiamente consigliata, non a caso, come integratore per chi soffre di colesterolo o trigliceridi alti, ovvero, alta concentrazione di grassi nel sangue)

Grazie alla sua particolare conformazione molecolare è capace di legarsi con l’acqua e con i lipidi.

Utilizzo Bendaggi Fosfatidilcolina

Per potenziare ulteriormente l’efficacia di questi Bendaggi Anticellulite riducenti, sono stati inseriti altri 3 attivi:

  1. Ginseng: effetto tonificante e stimolante
  2. Olio Essenziale di Ginepro: effetto tonificante e stimolante
  3. Olio Essenziale di Menta: effetto rinfrescante e tonificante
Bendaggi Anticellulite con Fosfatidilcolina Assenza

3° Posto

i migliori bendaggi anticellulite

Bende Anticellulite Fredde

Il terzo posto, anche questo ormai stabile da anni, è occupato dai bendaggi effetto freddo, un altro grande classico per le amanti delle bende!

In questo caso anzichè il Sale Marino, troviamo ingredienti tonificanti e rinfrescanti, solitamente Menta, Mentolo, Eucalipto.

L’azione drenante è più limitata rispetto ai bendaggi al sale, ma l’azione tonificante e defaticante è veramente buona.

I bendaggi crio sono molto indicati per gambe stanche e gonfie e regalano un’immediata sensazione di sollievo e benessere, inoltre “l’azione crio” tonifica i tessuti e stimola la microcircolazione.

Se soffri particolramente il caldo e tendi ad avere spesso gambe gonfie e pesanti, puoi pensare di inserirle nella tua beauty routine, sicuramente non te ne pentirai.

Bendaggi Anticellulite Crio con mentolo Assenza

4° Posto

Bendaggi Anticellulite Ven

Rientrano nella categoria dei drenanti, contengono infatti, Sale del Mar Morto (in percentuali più basse rispetto ai bendaggi drenante ai sali del mar morto), ma anche estratti di Vite Rossa e Mirtillo.

Sono indicati per chi soffre di fragilità capillare, ma non vuole cedere le armi nella lotta alla cellulite e alla ritenzione idrica.

Danno ottimi risultati su gambe gonfie e alleviano la stanchezza, mantenendo una buona azione drenante.

Bendaggi_Frutti_Rossi
Bendaggi Anticellulite Ven frutti Rossi Assenza

Bende anticellulite Riscaldanti

Le bende riscaldanti invece contengono normalmente attivi come il Fucus, la Caffeina o il Capsico.

Agiscono creando un’ iperemia piuttosto importante e un conseguente miglioramento della stasi, sono anche queste piuttosto efficaci, ma…

Si c’è un MA:

Attenzione ai capillari!

Sono infatti sconsigliate in caso di fragilità capillare!

Anche questo tipo di bende imbibite può essere alternato con i bendaggi drenanti al sale, oppure per un’effetto tonificante più importante con quelli freddi.

Bendaggi Tonificanti

Sono una categorie di bende anticellulite un pò di nicchia, apprezzato soprattutto dalle estetiste, vengono spesso abbinati ad altri trattamenti anticellulite professionali.

Sono bende imbevute con un gel ricco di sali dell’Acido Jaluronico, arricchite con estratti di Centella Asiatica, Equiseto e Bardana.

Sono indicati in alternanza ai bendaggi riducenti o drenanti, perchè donano un’ottima tonicità e idratazione alla pelle.

Spesso vengono utilizzati dopo un calo di peso importante, o in caso di spiccata lassità tissutale in abbinamento al servizio di radiofrequenza.

Passiamo ora ad un altro aspetto fondamentale:

Come utilizzare le bende anticellulite

Ecco 4 consigli pratici e veloci!

  • Prima di applicare il tuo bendaggio anticellulite preferito, ti consiglio di fare un peeling, possibilmente utilizzando un gel cheratolitico, sono prodotti che contengono Acido Salicilico, permettono di esfoliare la pelle e consentono una penetrazione degli attivi più efficace.
  • Inizia ad avvolgere le bende partendo dal tallone, sali alla caviglia e poi al polpaccio, fino ad arrivare ai glutei e la pancia. Se acquisti dei buoni bendaggi avranno una lunghezza sufficiente a coprire tutte le parti necessarie. (Le confezioni di bendaggi, che trovi nella nostra classifica, contengono due bende della lunghezza di 10mt cad)
  • Utilizza il gel/siero che rimane nella busta dei bendaggi: in quasi tutte le bende anticellulite professionali, rimangono sempre dai 30 ai 60ml di gel attivo. Puoi aggiungerlo ai bendaggi mentre sono in posa, oppure applicarlo la sera successiva con un leggero massaggio.
  • Procurati dei pantapresso, o della pellicola. Una volta applicato il bendaggio, infila i pantaloni o avvolgiti con la pellicola e poi siediti e goditi in santa pace il tuo momento di relax, senza il timore di sporcare casa.

Ogni quanto applicare le bende drenanti o anticellulite

Abbiamo chiesto il parere della nostra estetista, cosi da potervi dare un protocollo completo per ottenere il meglio dalle vostre bende anticellulite.

Il consiglio è di iniziare con 2 applicazioni a settimana per le prime due settimane per poi passare ad una a settimana, per un trattamento intensivo.

Da settembre in poi solitamente (insomma dopo l’estate), possono essere utilizzate una o due volte al mese come mantenimento.

Tra un bendaggio e l’altro, prosegui con l’applicazione della tua crema anticellulite preferita, mattina e sera, ricorda che la costanza premia e il massaggio con cui la applichi ancora di più!

Puoi scegliere se utilizzare una crema a base di caffeina, oppure se il tuo nemico N°1 è la ritenzione idrica, opta per una crema drenante ai sali del mar morto, o una crema snellente con fosfatildicolina, insomma utilizza il prodotto più adatto alle tue esigenze, ma non aspettarti il miracolo utilizzando solo una benda ogni tanto.

Quali trattamenti abbinare ai bendaggi anticellulite

Se ti senti fortemente motivata e vuoi vincere la battaglia una volta per tutte, ti consiglio di abbinare alla tua beauty routine qualche seduta dalla tua estetista di fiducia.

I migliori trattamenti professionali da abbinare sono sicuramente la pressoterapia e la radiofrequenza.

La prima farà da booster ai trattamenti drenanti, la seconda lavorerà un pochino più in profondità, sia sul pannicolo adiposo, che sulla lassità cutanea e sul rimodellamento.

La radiofrequenza se ben utilizzata resta uno dei trattamenti più efficaci per rimodellare le forme, ridurre i ristagni di liquidi e gli insestetismi della cellulite.

Un altro trattamento che ti consiglio di valutare è la fango terapia.

Se sei preoccuapata di dover pulire tutta casa dopo ogni seduta di fango anticellulite, ti posso tranquillizare, da un pò sono disponibili dei comodissimi fanghi in gel, ultra efficaci e pratici.

Una sorta di crema (che ha fatto uso di doping) che puoi utilizzare sia per impacchi, che massaggiare fino ad assorbimento.

Per intenderci un prodotto come questo:

Fango gel extra Cell Assenza

Se sei curiosa e vuoi dargli un’occhiata li trovi qui

Conclusioni

Le bende anticellulite sono un ottimo trattamento che se non hai ancora provato ti consiglio assolutamente di fare!

Scegli un bendaggio anticellulite professionale, che abbia una quantità di prodotto imbibente sufficiente, (i migliori hanno 250ml di gel-siero), una lunghezza adeguata (almeno 10mt), e una buona concentrazione di attivi.

Sbizzarisciti e prova i bendaggi drenanti, quelli freddi o quelli riducenti, avrai comunque ottimi risultati, e potrai costruire protocolli ad hoc sulle tue esigenze.

Speriamo che i nostri consigli possano esserti stati utili! E che tu, ora, sia in grado di scegliere quello più adatto alle tue esigenze, tra i migliori bendaggi anticellulite.

Se hai già provato le bende, o le usi con regolarità, fammi sapere nei commenti quali sono le tue preferite e qual’è la tua beauty routine 😉

Condividi il post

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here